10 Strategie efficaci per aumentare la fiducia in se stessi immediatamente

Tratto questo articolo da un punto di vista diverso e più “spirituale” e ti consiglio quest’altro se sei alla ricerca di un metodo specifico per aumentare la fiducia in se stessi. Per avanzare con successo della vita potrebbe essere non sufficiente possedere le migliori qualità del mondo, devi anche saperle sfruttare e, soprattutto, capitalizzare al meglio.

Wayne-W-Dyer
“La lamentela è il rifugio di chi non ha fiducia in se stessi. Preferisci regredire che rischiare” Wayne W. Dyer

Considera la fiducia in se stessi come un carburante delle tue qualità. Un acceleratore di obiettivi.

Se senti che ti manca da sotto i piedi quel terreno fondamentale sul quale mantenere il tuo equilibrio, sappi che la fiducia in se stessi non è un bene esclusivo: alcuni sembrano “nascere” con questa dote innata, mentre altri se la costruiscono con il tempo, con la pratica quotidiana e con l’esperienza. Ed è anche il metodo più sano e che dà maggiori soddisfazioni ;).

Ecco alcuni consigli specifici che potrai utilizzare per consolidare la fiducia che nutri nei confronti di te stesso.

1) La fiducia in te stesso deriva dall’azione: l’azione deriva dall’UMORE.

I tuoi risultati derivano dall’azione ordinata. L’azione ordinata deriva da chiarezza di pensiero e da umore a mille.

Quando sei in dubbio su cosa fare in un determinato momento della vita, ricordati che la cosa migliore da fare, sempre e comunque, è quella di aumentare il tuo umore.

Avrai un senso di felicità istantanea e una gran voglia di agire.

2) Guardati dentro con la giusta obiettività. Concentrati sui risultati che hai raggiunto

Guardati dentro, cerca di superare “l’imbarazzo” che nutri nei confronti di te stesso. Ti conosci meglio di chiunque altro. Se ti analizzi con obiettività saprai i tuoi punti di forza e i tuoi punti deboli. Lavora sui tuoi punti di forza e raggiungi l’eccellenza in quelli. Setta il focus su quel che hai raccolto nella vita. Amplifica i tuoi lati positivi. Guarda i risultati che hai raggiunto in passato. Concentrati su quelli e se li hai raggiunti una volta sappi che puoi e devi farlo altre volte e altre ancora. Se su 30 esami te ne mancano 25 per raggiungere la laurea, pensa ai 5 che hai fatto e a come sei stato in grado di superarli. Devi solo ripetere l’esperienza. Sei in grado e puoi farcela ancora e con un maggiore allenamento e convinzione.

Il fatto che tu non abbia autostima, non significa che il tuo passato sia costellato di fallimenti: studiando te stesso, e quanto di buono hai raccolto in passato, potrai posare la prima pietra per costruire il tuo muro della fiducia.

3) PUNTA SUI PICCOLI OBIETTIVI A TIRO come un mezzo per uscire passo passo dalla tua zona di comfort e fortificare il tuo castello della fiducia in te stesso

La vita è fatta di step: non si nasce con un percorso predefinito, ma lo si costruisce a piccoli passi. Se senti che la tua vita ristagna, fissa un piccolo obiettivo che possa gratificarti e che sia alla tua portata: una volta che lo avrai raggiunto, ti sentirai più sicuro di te (proporzionalmente all’obiettivo stesso) e potrai ricominciare a valutare obiettivi più impegnativi gradualmente e con costanza.

Sappi, infatti, che l’esistenza va scossa e movimentata: le cose buone arrivano solo quando ti muovi verso la loro direzione. Restare fermo, dunque, non ti porterà mai verso la conquista dell’autostima. Sarai sempre protetto, falsamente, nella campana di vetro della zona di comfort, e il tuo inconscio ti farà provare una sensazione di tranquilla disperazione. Il miglior antidoto contro tutto ciò è settare piccoli obiettivi che ti allontanano pian piano dalla tua zona di comfort: come se soffrissi di agorafobia ed è una piccola grande vittoria fare un solo piccolo passo fuori. Solo uno.

4) Spezza la quotidianità con PICCOLE AZIONI DECISE

Spesso la mancanza di fiducia in se stessi è colpa dell’immobilismo e della routine: esci di casa, abbraccia un nuovo hobby e mettiti alla prova in contesti diversi. Così facendo potrai scoprire qualità e passioni che non conoscevi, e trovare qualcosa di nuovo in cui ti senti davvero a tuo agio, aumentando la tua autostima.

L’autostima è una conquista graduale, che si rafforza dimostrando a te stesso che sei in grado di farcela. Non la raggiungi a forza di affermazioni positive che non sono coerenti con quel che stai facendo.

5) Chiudi le PARENTESI della tua vita: così ( )

Cosa significa questo? Significa di non intraprendere troppi progetti per volta e non avere la mania di strafare. Un obiettivo per volta, anche piccolissimo va bene. Poniti un obiettivo, dimentica tutto il resto. Concentrati su tutto quello che puoi chiudere. Se credi che per perdere peso debba iscriverti a un corso o una palestra, chiudi la parentesi delle tue prime 10 flessioni “non aprire il progetto iscrizione in palestra” che è più facile ma meno importante dell’azione specifica. Devi meritartelo prima quel progetto.

Devi perdere peso e vuoi correre una maratona per farlo? Comincia dai tuoi primi 100 metri, con il tuo passo. E fatti i complimenti per aver chiuso questo obiettivo. Hai appena fatto una spesa abbondante e decidi di ridurre le calorie dalla prossima spesa? No, non vale. E’ sempre il primo passo che conta, quel che puoi e devi fare ADESSO e non quello che puoi fare (E NON FARAI) domani.

Gli obiettivi rimandati non esistono nemmeno: gli obiettivi o si compiono o non si compiono.

6) Pratica COSTANTE ATTIVITA’ FISICA per rinascere nel fisico e nella mente.

Praticare uno sport aumenterà sin da subito la fiducia in te stesso. È una questione meramente chimica: l’attività fisica aiuta il cervello a produrre le endorfine, ovvero quegli ormoni responsabili dello stato di benessere psico-fisico e dell’autostima. Vuoi un ulteriore consiglio? Pratica uno sport collettivo o comunque in compagnia. L’uomo ha bisogno di sfide e di incoraggiamenti continui. Non devi diventare un campione mondiale. Il tuo avversario è il te stesso di ieri, quel che non aveva corso il suo primo chilometro. Punto. Concentrati sul batterlo costantemente, il resto delle sfide non conta in questo caso.

7) Smettila di piangerti addosso e di lamentarti

Se ti lamenti della tua situazione attuale sono sicuro faresti la stessa cosa in una situazione molto più favorevole.

Piangerti addosso non ti aiuterà ad acquistare fiducia in te stesso, anzi rafforzerà questa mancanza: un momento di debolezza può e deve starci, ma non deve diventare un’abitudine. Cerca di affrontare la vita con il sorriso, pensando positivo e valutando cosa puoi fare nel concreto ogni giorno della tua vita. Così facendo ti sentirai vivo, e comincerai ad avere più fiducia in te stesso. Migliorare l’umore è sempre la mossa giusta. Induce all’azione.

"La lamentela è il rifugio di chi non ha fiducia in se stessi. Preferisci regredire che rischiare" Wayne W. Dyer

8) AIUTA un amico, un familiare, uno sconosciuto

Chi soffre di mancanza cronica di fiducia in se stesso e di mancanza di autostima tende sempre a concentrare eccessivamente l’attenzione su se stesso, invece che sugli altri, amplificando i propri problemi.

Ti rivelo questo piccolo grande segreto: i tuoi problemi diventano dei mostri se hai l’abitudine di amplificarli a causa di continuo focus mentale sugli stessi e non li aggredisci invece con l’azione (o anche con sano menefreghismo, se sono cose che vanno al di là di quel che possiamo fare).

Se anche tu non fai altro che pensare ai tuoi problemi, dai una ventata di freschezza al tuo spirito e comincia a concentrarti sugli altri, cercando di aiutare un amico, un familiare o persino uno sconosciuto in mezzo alla strada. Basta anche un atteggiamento di SANO INCORAGGIAMENTO.

Siamo tutti sotto uno stesso cielo, impara a giudicare le persone non tanto per quanto raggiungono ma per come sono e anche per le debolezze che possono avere: è crescita personale pura. Ricevere un semplice ‘grazie di cuore’ da parte di un amico o di un estraneo che hai incoraggiato o aiutato, ti farà sentire un supereroe e fortificherà la tua fiducia in te stesso.

9) Affronta i problemi di petto uccidendo i fantasmi della tua mente sul nascere con la tua arma più potente: L’AZIONE

La mancanza di autostima è tipica degli individui più profondi e sensibili, che tendono sempre a psico-analizzarsi da soli, fissandosi sui propri problemi e alle volte ingigantendoli oltre misura. La fissazione porta alla depressione. Un modo sano che hai per scrollarti di dosso questi pesi, è quello di affrontarli di petto, con un’azione decisa sul nascere: se continuerai a fuggire da situazioni che ti mettono a disagio, spingerai la tua mente a credere che sei realmente inadeguato e gli ostacoli diventeranno MURI insormontabili. Per sviluppare fiducia in te stesso devi AGIRE. Vedrai le situazioni negative SCIOGLIERSI e la tua ansia diventerà fiducia, rafforzerai il tuo spirito e la tua indole.

"L'azione è il miglior antidoto contro l'inquietudine" Wayne W. Dyer

10) VOLONTA’ di ferro

Se desideri avere una fiducia in te stesso incrollabile il miglior strumento che hai a disposizione è la tua forza di volontà. Devi volerlo, devi focalizzarti il più a lungo possibile, devi lavorare giorno per giorno e in maniera piacevole, con buon umore, credendo fortemente che ce la farai.

Potrai cadere e la cosa più intelligente, e sana, quando si cade è quella di rialzarsi, scrollarsi di dosso la polvere, riderci su e RIPARTIRE. Ricominciare esattamente dal punto in cui sei caduto con la ferma intenzione di mettercela tutta e consapevole che gli errori sono i tuoi migliori maestri di vita.

"C'è una forza motrice più forte del vapore, dell'elettricità e dell'energia atomica: la volontà." Albert Einstein

(Visited 452 times, 1 visits today)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti, per garantirvi una esperienza di utilizzo ottimale. La prosecuzione nella navigazione (click, scroll, ...) comporta l'accettazione dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi