Stress emotivo: come superarlo in poche mosse

Tutti prima o poi abbiamo sperimentato lo stress emotivo, perché la vita riserva eventi belli e brutti e questo aiuta a crescere. Non bisogna dunque lasciarsi condizionare dallo stesso e per farlo ci sono alcune mosse da tenere presenti. Vediamole insieme

stress-emotivo

Conoscere lo stress emotivo

Per affrontare lo stress emotivo bisogna conoscerlo. Ci sono molte persone che ogni giorno si lasciano condizionare dagli stati mentali al punto da lasciar sfuggire di mano la situazione e perdere lucidità. I meccanismi che innescano lo stress emotivo possono essere improvvisi (evento traumatico) oppure lenti, con tensioni accumulate giorno dopo giorno.
Cerca di individuare dove si trova quell’interruttore scatenante e impara a controllarlo, solo cosi potrai superalo ogni volta che si ripresenta.

Impara a controllare le tue reazioni

Lo stress emotivo curiosamente è quello che ti fa esplodere quando nel tempo hai accumulato tensioni, ma sai bene che è qualcosa di sbagliato. Potresti prendertela con la persona che non ha nulla a che fare con il tuo malessere. Impara allora a controllare le tue reazioni e a rimanere calmo, anche quando senti che stai per esplodere.

Scarica la tensione nel modo giusto

Cosa puoi fare per evitare esplosioni rabbia, pianto, mal di stomaco, gastrite nervosa e altri sintomi psico-somatici dello stress emotivo? Trova una valvola di sfogo che possa essere utile. Lo sport, per esempio, è una di queste e permette di scaricare sia la tensione emotiva che muscolare. Lo stesso vale quando si canta a squarciagola o si emette un urlo liberatorio, in senso “terapeutico”. Trova un luogo dove ovviamente non ti senta nessuno e urla fino a quando non ti sentirai finalmente “scarico” dallo stress emotivo.

Accetta quello che non puoi cambiare

Nella vita si entra in contatto con persone e si vivono eventi che sono ineluttabili. E’ proprio l’ineluttabilità della vita che è fuori da tuo controllo e quindi non può essere cambiata a tuo piacimento. Incaponirsi nel voler cambiare qualcosa o qualcuno a volte è tempo perso. Accetta dunque di buon grado quello che non puoi cambiare e prendi il buono che eventualmente può darti. Si impara e si cresce anche così, evitando di accumulare inutilmente stress emotivo per ostinazione.

Dirigi le tue energie verso qualcosa di pratico

Lo stress emotivo può essere determinato dalla sensazione di essere inconcludente. E’ vero che le difficoltà ci sono, che bisogna fare degli sforzi per superarle e per uscirne vincitori, ma se hai la sensazione che stai investendo le tue energie in qualcosa che non ti porta a nulla o quasi, non ti stressare e cambia strada e registro.
A volte è la routine è tenerti bloccato, senza lasciarti guardare al di la del tuo naso. Allarga gli orizzonti e vedrai che sarà tutto più interessante da vivere.

Lascia passare tempo

Lo stress emotivo il più delle volte è dovuto a problemi relazionali, a discordie, separazioni, brutte parole ascoltate che fanno male.
Non rimuginare e lascia passare del tempo, perché è vero che sistema parecchie cose. A mente fredda gli eventi e le persone si giudicano meglio e questo potrebbe lasciarti il tempo di sbollire la rabbia e fare spazio alla comprensione, all’accordo e magari al recuperare dei rapporti.

Non essere egoista

L’egoismo è una grande fonte di stress emotivo. Impedirsi in tutti i modi di dare agli altri rende infelici, in un modo subdolo e a volte crudele. Tutto dipende da te e bisogna anche aprirsi a quello che gli altri possono “prendere” da te. Rimanere chiusi, tenersi stretto quello che sia ha senza condividerlo con nessuno, a che serve? Cosa serve avere delle belle scarpe, se si lasciano nella loro scatola? Usale per camminare e proverai se e quanto sono comode. Così è lo stato di chi è votato all’egoismo e accumula stress emotivo perché si accorge di essere di fondo solo.

(Visited 112 times, 1 visits today)

Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti, per garantirvi una esperienza di utilizzo ottimale. La prosecuzione nella navigazione (click, scroll, ...) comporta l'accettazione dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi