Svegliarsi stanchi? Come rimediare

Ti svegli al mattino e ti senti più stanco di quando ti sei coricato? Senti il suono della sveglia e la vorresti buttare fuori dalla finestra? Quello della stanchezza è un problema assai diffuso e non ti devi vergognare perchè una persona su tre, secondo recenti studi, è affetta da questa forma di spossatezza fisica e mentale, non appena sente il suono della sveglia.

Che fare per combatterla? In effetti per rimediare a ciò, non è possibile prescrivere un metodo valido per tutti e applicabile in tutte le casistiche ma, si deve mixare una giusta dose di diverse tecniche che, in questa guida, siamo intenzionati ad analizzare. Per comprendere meglio quali soluzioni applicare si deve necessariamente comprendere le potenziali cause che cagionano questo senso di mancanza di energie vitali per affrontare la giornata con vitalità.

Rimedi per combattere la stanchezza

Stanchezza: possibili cause

La stanchezza è una sensazione di spossatezza e di affaticamento che rende difficile svolgere le routinarie attività quotidiane e lavorative venendo a colpire i soggetti in modo differente: a volte può essere di lieve entità mentre, in altre, può generare in situazioni gravi fino a degenerare in vere e proprie patologie psico-fisiche. Oltre alla stanchezza, potresti accusare dolori articolari e muscolari diffusi: la sindrome da affaticamento si può manifestare in concomitanza con altri sintomi, quali il mal di gola, cefalee ricorrenti, vertigini, nausea, diarrea e mancanza di concentrazione.

Tra le cause fisiche può diffuse che cagionano la spossatezza vi sono il sovrappeso, l’eccessiva magrezza, il dormire poco, stress psicologico e da lavoro, trattamenti chirurgici, la presenza di altre malattie come lo stato febbrile, ipotiroidismo, anemia, infezioni diffuse, miosite, problemi legati al fegato ed al cuore. Ma, la stanchezza può essere dovuta pure allo stato psicologico in cui versa il soggetto colpito: preoccupazione, ansia, carico stressante di lavoro, insonnia, depressione, shock emotivi.

Rimedi utili per combattere la stanchezza

Se ti senti stanco troppo spesso, puoi superare il problema modificando degli aspetti della vita e, se la spossatezza persiste a lungo senza beneficiare di miglioramenti, è bene che consulti un medico per sottoporti ad accertamenti ulteriori. A prescindere dai gravi casi patologici, il giusto mix di rimedi naturali che deve essere seguito è quello che vede un’oculata ponderazione dello stile e regime dietetico, dell’esercizio regolare e quotidiano, dei cambiamenti dello stile di vita e di organizzazione.

Iniziamo dal regime dietetico e dallo stile alimentare: prediligi cibi ed alimenti che conferiscono energia: alimenti ricchi di vitamine e sali minerali come gli agrumi, il kiwi, l’ananas, la frutta secca, la carne bianca come il tacchino, il pollo, il suino, il coniglio, la carne rossa come il manzo ed il vitellone, l’uovo (specie il tuorlo), il latte ed i latticini, i carboidrati specie i cereali integrali, il mais, la quinoa, il farro, il miele, il cioccolato extra fondente e l’olio extra vergine d’oliva.

Una dieta sana e ben bilanciata è l’ideale per combattere la stanchezza e restare in forma più a lungo: bevi molta acqua durante il giorno, una buona prassi è quella di bere subito appena svegli per mantenere una buona dose di idratazione del corpo ed affrontare la giornata più sgonfi e snelli. Evita le diete troppo drastiche e monotematiche sono sconsigliatissime per la salute del corpo e della mente, non bere alcool o caffeina che disturbano il sonno, specie se assunti la sera: la caffeina può sembrare efficace contro la stanchezza ma ha effetti solo temporanei. Un buon regime dietetico ti concilia il sonno, ti consente di perdere i chili in eccesso, di restare più in forma e di conseguenza più svegli.

Stenditi sul divano quando arrivi a casa, ascolta la musica rilassante, è un’ottima terapia e rimedio contro lo stress, esegui esercizi di respirazione profonda, abbandonati e dimentica tutte le beghe routinarie quotidiane, prenditi una pausa anche durante le ore di lavoro per ricaricare le tue forze e le tue energie. Prima di coricarti a letto, bevi una tisana o una camomilla con un cucchiaino di miele, è un toccasana per rilassarsi, cerca di andare a letto prima la sera per evitare che il mattino ti risvegli troppo stanco.

L’esercizio fisico regolare ti aiuta a dormire meglio la notte: se non pratichi attività fisica da molto tempo, puoi iniziare gradualmente camminando o andando un po’ in bicicletta: l’esercizio fisico per 30 minuti al giorno migliora il sonno e previene la stanchezza. Lo yoga e la meditazione sono tra le strategie di rilassamento più idonee per combattere la stanchezza. Inizia da subito e combatti la spossatezza!

 

(Visited 236 times, 1 visits today)

Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti, per garantirvi una esperienza di utilizzo ottimale. La prosecuzione nella navigazione (click, scroll, ...) comporta l'accettazione dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi