Come combattere e vincere la sfortuna: come non essere sfortunati

Credi di essere uno sfortunato cronico e di essere tartassato dalla Dea Bendata senza motivo? Allora sicuramente ti farà comodo sapere che l’essere umano è l’unico artefice del proprio destino, e che lo stesso concetto di sfortuna o di fortuna è solo una scusa per piangersi addosso. Se credi che sia arrivato il momento di dire stop alla sfiga, allora sei già riuscito a compiere il primo passo verso un’esistenza più tranquilla e meno martoriata dalla sensazione che, ogni minuto che passa, tu possa essere il destinatario dell’odio degli dei. Come combattere e vincere la sfortuna? Vediamo insieme come non essere sfortunati.

paperino

Il principio della buccia di banana

Una delle gag più divertenti della Disney vede quel poveraccio di Paperino scivolare ripetutamente sulla classica buccia di banana. E se tu ti stai chiedendo perché mai qualcuno dovrebbe lasciare delle bucce di banana per terra, e quale sia la probabilità che tu ci metta un piede sopra, lascia perdere: il giallo involucro di questo frutto altro non è che una metafora, che devi imparare a cogliere per combattere e vincere la sfortuna. Il significato di ciò che voglio dirti è il seguente: guardati sempre intorno, studia la situazione e non distrarti mai. In questo modo sarai tu il padrone del tuo destino, e ridurrai sensibilmente il rischio di spiacevoli incidenti.

Passare sotto una scala? Perché no?

Non voglio invitarti a sfidare la sorte: se vedi una scala evita di passarci sotto, anche perché non avrebbe alcun senso. Se ti capita di passarci senza accorgertene o se sei costretto, però, non farne una questione di stato. È ora che tu capisca che le superstizioni hanno un potere enorme sul tuo destino: se ci credi, riuscirai a trasformare la tua vita in un cumulo di paranoie da reparto psichiatrico. Se invece cominci a renderti conto che si tratta solo di favole, prenderai la vita con più tranquillità e riuscirai anche a farti una sana risata. Alla faccia degli specchi rotti e dei gatti neri.

Sfiga o conseguenza?

Quella che tu chiami sfiga, spesso non è altro che una diretta conseguenza di una tua azione. Sebbene possano capitare i momentacci, di solito quello che ti accade – sia esso positivo o negativo – è frutto di qualcosa che hai fatto tu, anche se magari si è trattato di un’azione impercettibile. Questo significa che devi smetterla di piangerti addosso dando la colpa alla malasorte: sei tu il responsabile della tua vita, ed è arrivato il momento che tu ne prenda atto e ti assuma le tue responsabilità. Quando imparerai a pensarla così, non solo capirai che la sfiga non esiste, ma otterrai tantissime soddisfazioni dalle cose belle della vita, che saranno anche loro un effetto dei tuoi comportamenti.

Aggiusta il piede sbagliato

Ci sono volte in cui le giornate nascono proprio storte, sin dal momento in cui mettiamo il piede giù dal letto: capita a tutti, anche a chi non crede necessariamente che questo dipenda dalla sfortuna. Quando capita, invece di barricarti in casa come un eremita con il tuo pullover di corni e cornetti, prendi un po’ d’aria fresca e prova ad aggiustare il ‘piede sbagliato’, vivendo la giornata come avresti fatto in una situazione normale. E se qualcos’altro dovesse andare storto, pazienza: domani è un altro giorno.

Non avere mai paura

La sfortuna è spesso un paravento utilizzato da chi ha paura: una vera e propria scusa che le persone adottano per procrastinare qualcosa o per rinunciare a qualcos’altro. Ma le paure – così come la sfortuna – sono solo frutti marci della tua mente, e in quanto tali vanno estirpati alla radice, senza pensarci due volte. Se senti di temere qualcosa, invece di dare la colpa alla sorte affronta la situazione di petto e riprendi il controllo della tua vita, dei tuoi pensieri e delle tue azioni. Vedrai che, così facendo, riuscirai a vincere la sfortuna.

(Visited 3.168 times, 1 visits today)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti, per garantirvi una esperienza di utilizzo ottimale. La prosecuzione nella navigazione (click, scroll, ...) comporta l'accettazione dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi