Come aumentare l’autostima: Metodi Pratici, consigli e strategie per Aumentare la Tua Autostima

Spesso e volentieri si sente parlare di AUTOSTIMA! Ma che diavolo significa? Cosa vuol dire la frase “Per avere successo devi lavorare sulla tua Autostima.” Grazie, ma che me ne faccio di questo generico consiglio?

Che significa autostima: semplice: STIMARE SE STESSI…

…Dietro però questa frase di 3 parole, c’è un mondo oscuro. Che diavolo significa? Ok, stimo me stesso, mi considero una brava persona, basta? Devo ripetere ottuse frasi davanti allo specchio? “Io valgo, io sono figo, io sono bello”?

NO. E ti dico queste cose perchè PER LUNGHI ANNI, ne sono stato vittima io stesso. Non riuscivo a capire cosa volesse significare e cosa sbagliassi. Stima te stesso e gli altri ti stimeranno. E attrarrai gli altri. MA COSA DIAVOLO DEVO FARE IN REALTA’ per stimare me stesso? Schioccare le dita? Ripetere insulse frasi di fronte a uno specchio?

Per rispondere facciamo questo ragionamento. Pensa alla persona che stimi di più al mondo. Chiunque sia. Io ho perfettamente in mente la persona che stimo probabilmente più di ogni altra. Il suo nome è JOSE’ MOURINHO.

Josè Mourinho, il Miglior Allenatore di Tutti i Tempi
Josè Mourinho, il Miglior Allenatore di Tutti i Tempi

Innanzitutto chiariamoci: il fatto che stimi Josè Mourinho NON significa affatto che mi vadano a genio automaticamente tutti i suoi comportamenti e che sia immune da critiche. Ma non è questa la sede per fare della morale. Io sono interista. Il fatto è che seguo Josè Mourinho dai tempi del Porto e prima ancora dei suoi successi calcistici. Ho letto centinaia di articoli, e letto e riletto la biografia per NUTRIRMI e assorbire la SUA MENTALITA’ DA VINCENTE.

L’arroganza che traspare è solo una corteccia dietro la quale c’è l’uomo Josè. Quell’uomo che aveva 19 anni quando era allenato dal padre Felix che faceva l’allenatore. Un giorno la sua squadra stava perdendo e il padre pensò bene di schierarlo. Josè non era affatto un grande giocatore, nè una grande promessa. Il presidente della squadra fermò tutto durante l’intervallo tra il primo e il secondo tempo “Se metti in campo tuo figlio, siete licenziati tutti e due”. La sua squadra perse 7:1, e dietro quell’umiliazione storica nacque quello che è oggi Josè Mourinho: il più grande Coach di tutti i tempi.

Volete sapere perchè Josè Mourinho ha successo? Motivazione + Ambizione + Spirito di Squadra = SUCCESSO.

Se Josè Mourinho fosse VERAMENTE arrogante, avrebbe costantemente contro il suo spogliatoio e i suoi giocatori. E’ risaputo che i giocatori che allena Josè Mourinho sono PRONTI A MORIRE PER LUI IN CAMPO. E’ risaputo.

Questo succede perchè E’ LUI IL PRIMO a IMPEGNARSI A FONDO E PORTARE A FONDO I SUOI OBIETTIVI. Che all’inizio erano piccoli e proporzionali a quello che la sua personalissima strada gli riservava. Lui ha affrontato tutto passo passo, e oggi, senza accorgersene, è diventato l’Uomo che è diventato. Indubbiamente Pieno di difetti per tantissimi versi. Difetti che a mio avviso farebbe bene a correggere intendiamoci. Vincente e trascinatore per moltissimi altri. Il fatto che personalmente stimi Josè Mourinho, non significa che non possa provare, come è, profonda ammirazione per colleghi quali: Carletto Ancelotti, Pep Guardiola, Marcello Lippi, Andrè Villas Boas (suo allievo) solo per citarne alcuni. Con i loro pregi e i loro difetti anch’essi.

Torniamo a noi…

PER AVERE QUELLA MAGICA QUALITA’ CHE SI CHIAMA AUTOSTIMA, E SOPRATTUTTO PER ACCRESCERLA, PER AUMENTARLA, DEVI IMPARARE A ESEGUIRE AZIONI SEQUENZIALI, ORDINATE E DECISE, E RAGGIUNGERE I TUOI PICCOLI/MEDI/GRANDI OBIETTIVI DI VITA. A qualunque costo.

NON SARAI MAI UN FALLITO SE NON SMETTI DI TENTARE

Parti da piccoli passi. Anche piccolissimi. Come ho più volte scritto nel blog: se hai problemi a fermare la ragazza dei tuoi sogni per strada (ammesso che lo sia…), avvicina una ragazza (per te) poco attraente. Se hai problemi ad avvicinare una ragazza per te poco attraente, avvicina un ragazzo. Se hai problemi con un ragazzo, avvicina un vecchio. Se hai problemi con un vecchio, ferma un cane o un fottuto insetto. Io non ti giudicherò per questo, e ti conferisco il potere di mandare al diavolo chiunque si azzardi a farlo. La vita è una CORSA SU TE STESSI, devi essere solo migliore della tua stessa ombra. I confronti uccidono la felicità. E la felicità è quanto di più importante ci sia nella tua vita. O ti ammazzi o ti sforzi di essere felice e lavorare DA ADESSO per i tuoi piccoli sogni e obiettivi di vita. E se non sai quali siano, parliamone.

LA VIA DI MEZZO IN QUESTO CASO NON E’ AMMESSA

L’autostima è un qualcosa che deve crescere attimo dopo attimo, atomo dopo atomo.

L’AUTOSTIMA E’ COME UN VIDEOGIOCO: GUADAGNI PUNTI E PERDI PUNTI

Ogni qual volta procrastini qualcosa che sai che devi fare, anche un piccolissimo compito, perdi PUNTI. Ogni volta che porti a termine qualcosa, guadagni punti. Si parte sempre da qualcosa che è alla tua portata. Ti serve un paio di scarpe ma per pigrizia, vergogna non sei in grado di farlo e procrastini a “domani”? Bene, perdi punti. Ti stimerai di meno. Fai un piccolo sforzo rompendo quella stupida campana di vetro che apparentemente ti culla e ti protegge? Guadagni punti. L’essere umano è composto da miliardi di atomi. L’autostima è composta da miliardi di piccolissime azioni, compiute le quali tendi asintoticamente verso l’autostima completa. E’ questo che devi fare per aumentare l’autostima, una sommatoria quotidiana di azioni efficaci, passo dopo passo, azioni via via crescenti.

E BADA BENE… Non mi riferisco certo a compiere solo e necessariamente boriose questioni. Se c’è una ragazza che ti piace e non l’avvicini, perdi punti autostima. Se ti avvicini e ti manda a cagare GUADAGNI COMUNQUE PUNTI AUTOSTIMA. Nella scala dell’autostima è molto più importante a volte l’azione che il risultato. Al di là delle frasi sensazionalistiche “tu hai il potere di controllare qualsiasi cosa” la realtà dei fatti è che moltissime cose NON SONO sotto il tuo diretto controllo. Quando avvicini una ragazza, non hai la palla di vetro per sapere la sua reazione. Te ne freghi e basta. I punti li guadagni comunque :). E se dovesse reagire poco educatamente, sarà lei a perdere punti.

Questo vale a maggior ragione in tutti gli ambiti della vita: per diventare un uomo di successo, e bada bene AI TUOI OCCHI, e non agli occhi degli altri, devi diventare il più grande perdente di tutti i tempi.

PER AVERE AUTOSTIMA DEVI ESSERE DISPOSTO A DIVENTARE IL PIU’ GRANDE PERDENTE DI TUTTI I TEMPI. In questo videogioco i perdenti, LEGGASI CHI PROVA E TENTA ALLO SFINIMENTO, sono i più grandi maestri che si conoscano. Coloro che hanno L’UMILTA’ di mettersi in gioco e PERDERE.

Nella vita non è automaticamente scritto che ce la si faccia. Chi vi propina ricette facili stile “Se ci credi veramente e ti impegni a fondo ce la fai a realizzare qualsiasi cosa” è quanto meno un sempliciotto :). Quanto più ti prende per il culo alla grandissima. Un giorno ho scritto questo

FOTTUTI EROI

Liscivia
“Se t’impegni, se ci credi veramente, se ci credi con tutto te stesso, i tuoi sogni si avverano”
Cazzate :). E non perchè io non stia realizzando i miei. Anzi. Molti ne ho realizzati e molti sono in procinto di esserlo. E sono fottutamente fissato con motivazione, potere del pensiero, azioni rapide e sequenziali. Sempre più fissato, con un taglio molto più pratico rispetto al passato.

Io mi riferisco a tutti quelli che non ce l’hanno fatta. O che non ce la faranno. Mi ritengo un fortunato, già solo per avere la possibilità di lottare per i miei sogni. Perchè ci sono persone che muoiono ancor prima di iniziare a lavoraci su. Persone che sono in carcere ingiustamente (che possono credere quanto vogliono di guidare una bella ferrari con una figa di lusso, ma poi hanno la realtà del carcere).

Persone che devono assistere il loro figlio malato 24 ore su 24.
Persone che non ce la fanno. Per sfiga, perchè un Venerdì 17 o un anonimo Giovedì 18, sono invischiati in un incidente automobilistico e la loro vita cambia per sempre. A gente che deve usare un software vocale per muovere un mouse e può sognare quanto vuole di fare surf, chi ci governa da lassù, il caso o chi cazzo lui sia, volta tranquillamente il capo dall’altra parte.

Il mio pensiero va a tutti coloro che non ce l’hanno fatta, che non possono lavorare per i loro sogni, che sono imbrigliati in sfide impossibili, che non hanno avuto la fortuna sufficiente nella vita. No, non ce l’avete fatta. Ma NON sarete mai falliti se non smetterete di tentare, ammesso e non concesso ne abbiate la possibilità. E anche se smetterete di provarci, anche se la vita vi schiaccerà e non avrete, per definizione, la forza di alzarvi e preferirete restare adagiati su un fianco, morenti, non me ne frega nulla: se non ce la farete, se non avrete la fortuna che meritate, o la forza che vi è dovuta, se la vita vi calpesterà come spessissimo fa senza tanti complimenti, una sola cosa è certa, forse poca cosa, ma CERTA: sarete per sempre dei fottutissimi, epici EROI ai miei occhi.

Questa è una delle colonne sonore di quest’articolo, molti la troveranno “inquietante”, ma appartiene a LUI e non posso farle il torto di non citarla

ASCOLTAMI BENE ORA

Io sono uno di quelli che quando ti parla ti dice di fare un sacco di cazzate, dove per cazzate s’intende tutto quello che va a NUTRIRE LA TUA FELICITA’ perchè è questo il nostro scopo sul Pianeta Terra.

E proprio in virtù di questo ti dico quanto ti dico, che è molto scomodo, ma è un modo di farti uscire dalla TRANQUILLA DISPERAZIONE DELLA TUA CAMPANA DI VETRO: verranno dei momenti in cui la vita non ti farà sconti, non ti rimboccherà le coperte, e preferirà prenderti a schiaffoni e calci nelle palle. MATEMATICO. Io non posso e potrò aiutarti, perchè ahimè, sono solo un uomo, e sono vittima come te di questo meccanismo.

Quel che posso dirti però è questo: pensa a quanto di più MOSTRUOSAMENTE BELLO tu possa desiderare. Pensa al tuo sogno di vita. Ai TUOI SOGNI di vita. Le più belle cose tu possa desiderare. Quelle vere, però. Non quello che la cultura ti fa credere ti piaccia. Fregatene del parere altrui. Non fare sconti alla vita nella lista delle ordinazioni, perchè la vita non te ne farà e ti presenterà il conto con il salatissimo prezzo nella sua interezza al momento. A tutti. A me, a te, a tutti. Bello, buono, brutto o cattivo tu sia. Più e più volte.

Quello che devi fare è prendere il tuo sogno di vita, un qualcosa che sia così straordinariamente bello, e che ti faccia letteralmente PIANGERE IL CUORE DALL’EMOZIONE. E diventare un fottuto artista degli obiettivi. Perchè alla fine della vita perderai la tua guerra. La vita è più forte di noi. GARANTITO. Così come ti garantisco che domani il sole sorgerà. MA E’ NOSTRO PRECISO DOVERE VINCERE MOLTE, EPICHE BATTAGLIE. Comincia dunque dai piccoli obiettivi, piccolissimi.

Aumenta la tua AUTOSTIMA con il metodo che ti ho proposto. Che è il metodo non delle cazzate allo specchio. Ma dell’agire e prenderti i tuoi schiaffoni dalla vita stessa. Ti servirà come ARMA NUCLEARE di queste innumerevoli battaglie. Ricordati che la guerra la perderai, la perderemo insieme. E’ inevitabile. La vita è più forte di noi. Ci spazzerà via come quelle deboli foglie che cercano di rimanere aggrappate ai rami durante una tempesta.

Ma alla fine CADREMO. Nonostante tutto. Nonostante la più strenua delle resistenze. Ma cazzo, fratello, ti prometto una cosa. Ti faccio oggi una fottutissima promessa. Quando cadremo lo faremo con un GHIGNO tremendo, memori di tutte quelle battaglie, in cui la luce dei tuoi sogni, e dei miei, avrà aperto una breccia nello spazio tempo, avrà emesso bagliori infiniti di piacere, bagliori che viaggeranno per sempre nell’Universo. Sottoforma di luce. Quelle innumerevoli battaglie in cui la tua Gioia Spazzerà le delusioni, le sconfitte, la paura, il fallimento. Quelle innumerevoli. Fottute. Battaglie. Vinte. Insieme.

La Guerra Che Devi Perdere
Una cosa è certa: la Vita non la puoi battere. Mai. Perderai La Guerra. Ma Insieme Vinceremo le Innumerevoli, Epiche, Fottute Battaglie.
(Visited 1.363 times, 2 visits today)

Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti, per garantirvi una esperienza di utilizzo ottimale. La prosecuzione nella navigazione (click, scroll, ...) comporta l'accettazione dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi